Fai colazione solo con un cornetto e un caffè? Magari pure in piedi e di corsa … – Colazione Sprint

Fai colazione solo con un cornetto e un caffè? Magari pure in piedi e di corsa …

Condividi con i tuoi amici

La tua colazione è ridotta a una tazzina di caffè con cornetto, pure bevuto in piedi?

Sappi che quello che mangi appena ti svegli è fondamentale.

Ora puoi rilassarti perchè sei in buona compagnia.
Secondo i dati, infatti, la metà degli italiani non cura il primo pasto della giornata. Lo trascura proprio del tutto. Il 15% si limita a un caffè, il 25% consuma una brioche al bar e l’8% addirittura la salta in pieno. Una buona prima colazione è invece molto importante per recuperare le energie dopo il digiuno notturno.
Rappresenta una pausa distensiva per riordinare le idee e rilassarsi prima dell’inizio della giornata.

Due regole per non sbagliare la colazione

Se appartieni alla schiera di coloro che non sono particolarmente felici al risveglio, probabilmente non hai nemmeno molta voglia di fare colazione. Sappi, però, che basta poco per rendere questo pasto più allegro e appetitoso.

Meglio seduti

Innanzitutto è importante sedersi a mangiare con calma senza avere l’ansia di arrivare in ritardo al lavoro. Meglio quindi puntare la sveglia un quarto d’ora prima e prendersi il tempo che serve per mangiare tranquilli.

No alla monotonia

Variare quello che si porta in tavola la mattina, almeno 2/3 volte la settimana. Aumenta la voglia di fare colazione e ci aiuta a partire con il piede giusto la nuova giornata.

Prova Colazione Sprint

La colazione ideale

La colazione ideale cambia a seconda del tipo di attività che svolgi, se fai sport, se sei a dieta, ecc. Deve sempre fornire una buona quantità di carboidrati (che danno energia prontamente spendibile e prolungata nel tempo). Una buona quota di proteine, sali minerali e vitamine, e pochi grassi.

In pratica si tratta di un pasto leggero e digeribile. Dovrebbe fornire 350/400 calorie (circa il 20% di quelle necessarie ogni giorno). In una buona colazione, poi, non deve mai mancare qualcosa da bere, per reintegrare i liquidi persi durante la notte.

Se fai un lavoro sedentario

Se lavori in ufficio, in banca, fai l’insegnante, ecc., la tua colazione tipo è la classica a base di latte, caffè, biscotti e un frutto. Ti fornisce l’energia giusta per iniziare la giornata, senza però esagerare con le calorie.

Hai molte possibilità di variazione sul tema.
Se ami i cereali, puoi ammorbidire 40 g (circa 6 cucchiai) di fiocchi con una tazza di latte parzialmente scremato (250 ml). Puoi aggiungere una macedonia o un frutto e una tazzina di caffè. Consumare un frutto fresco con un bicchiere d’acqua prima di fare colazione può aiutare a combattere la stipsi, che colpisce molte donne.

Limita l’apporto di sale (un vero attentato per la pressione e la cellulite). A volte alcuni fiocchi di cereali sono ricchi, puoi scegliere i prodotti biologici leggendo l’etichetta con attenzione. Se preferisci lo yogurt, puoi portarne in tavola un vasetto parzialmente scremato (ha le stesse caratteristiche nutrizionali del latte). Puoi aggiungere 3 cucchiai di muesli (fonte di carboidrati, vitamine e minerali), una spremuta d’arancia e un caffè.

Se invece hai tempo e mangi poco a pranzo, puoi provare qualcosa di diverso puntando sul porridge. Si ottiene facendo cuocere una tazza di fiocchi d’avena (fonte di carboidrati). Metti un bicchiere e mezzo d’acqua in un pentolino e mescola di continuo per 5 minuti fino ad ottenere una pappa. Aggiungi poi mezzo bicchiere di latte freddo, mezza mela grattuggiata e un cucchiaino di miele.

Se sei a dieta

Anche se sei a dieta e ti vuoi disintossicare, non rassegnarti a una colazione scialba e senza gusto. Per ravvivarla, soprattutto in vista dell’estate, puoi puntare sulla frutta.

Inizia la giornata con un bel bicchiere d’acqua e un frutto di stagione (per esempio una pesca o una mela, che ti forniscono zuccheri e poche calorie). Aggiungi un vasetto di yogurt magro bianco con un cucchiaino di miele. Un bicchiere di succo d’arancia o un centrifugato di frutta e una tazza di caffè non zuccherata.

In alternativa puoi aggiungere al frutto un bicchiere di latte parzialmente scremato, due fette di pane integrale e una tazza di tè verde o di caffè d’orzo non zuccherati.

Se si mangia di meno a colazione perché si è a dieta, non bisogna scordarsi dello spuntino a metà mattina, con un vasetto di yogurt magro alla frutta o di un frutto di stagione.

Se fai sport

Al lavoro non ti muovi, ma fai sport almeno un paio di mattine a settimana, puoi puntare sulla colazione-dessert. E’ a base di ricotta (2/3 cucchiai), mescolata con due cucchiaini di miele, fino a formare un composto omogeneo da spalmare sul pane tostato (3 fette). Aggiungi sempre un bicchiere di spremuta d’arancia o una tazza di tè.

Se invece preferisci il gusto salato puoi sostituire la ricotta con 2 cucchiai di formaggio caprino fresco da spalmare su 3 fette di pane integrale. Abbina il tutto con una pera e un bicchiere di spremuta d’arancia o un centrifugato di carota. La ricotta è più magra degli altri formaggi, ma è comunque ricca di proteine e calcio. Anche il caprino è ricco di proteine e contiene grassi facilmente digeribili.

Se fai un lavoro dinamico

Se fai un lavoro dinamico, che ti fa spendere molta energia, non devi avere paura di abbondare nella colazione. Puoi per esempio raddoppiare le dosi di chi svolge un lavoro sedentario o fa sport. Oppure puoi puntare su una colazione decisamente invitante e gustosa.

Prepara un french toast: rompi un uovo (ricco di proteine) in una ciotola, aggiungi 2 cucchiai di latte e sbatti leggermente con una forchetta. Immergi 2 fette di pane nel composto ottenuto. Ungi con poco burro. Meglio ancora, con dell’olio d’oliva una padella antiaderente e fai rosolare il pane. Spalma il toast con della marmellata e completa con uno yogurt (che ti dà calcio e proteine) e una tazza di tè zuccherato.

Se hai cattive abitudini

Se salti la colazione e spesso anche il pranzo, o fai uno spuntino veloce al bar, sappi che puoi migliorare la tua dieta senza eccessive rinunce.

Saltare il pasto non fa bene perché si rischia di arrivare alla sera affamati e di abbuffarsi senza limiti. Se non si ha tempo, ci si può portare un’insalatona con tonno o uova o un panino con bresaola, rucola e pomodoro in ufficio.

Ma se proprio non puoi fare a meno di saltare il pranzo, punta su una colazione sostanziosa. E’ consigliata anche salata, per chi svolge un lavoro dinamico, se non hai problemi di ritenzione idrica o di altro tipo. Ad esempio un croissant salato con una fetta di prosciutto cotto e una sottiletta (che ti danno carboidrati e proteine).

Prova Gratis Colazione Sprint

colazione cornetto e caffè

Il vero e il falso sulla Colazione

È meglio fare colazione entro un’ora dal risveglio?

VERO
Se mangi appena sveglia riattivi il metabolismo. Così consumi di più per tutta la giornata, con notevole vantaggi per la linea.

Il caffè da solo può dare mal di stomaco?

VERO
Il caffè può favorire la produzione di succhi gastrici acidi. Se hai una predisposizione per la gastrite, un caffè al volo può quindi peggiorare la situazione. Abituati, perciò, gradualmente a mangiare anche qualcos’altro: all’inizio una tazza di latte e poi un paio di biscotti.

Se hai fretta puoi saltare la colazione?

FALSO
Se non mangi la mattina, il tuo organismo non ha l’energia necessaria ad arrivare all’ora di pranzo. Quindi la tua capacità di attenzione cala notevolmente. Inoltre rischi di arrivare con troppa fame a pranzo e di abbuffarti senza limiti.

E se non digerisco il latte posso sostituirlo?

VERO
Se sei intollerante puoi sostituire latte e yogurt con quelli a basso contenuto di lattosio. Se invece si tratta di una allergia punta su bevande e yogurt di soia o riso, arricchiti con calcio. Contengono la stessa quantità del minerale presente nel latte di mucca.

Condividi con i tuoi amici

Pierfrancesco Maria Pugliese

Sono un ex manager del settore profumeria e pelletteria, ora un imprenditore di 52 anni, con oltre vent'anni di esperienza specifica nel settore salute e benessere. Aiuto imprenditori, professionisti e manager, nel trovare una valida alternativa alla solita colazione fatta a casa al volo, o di corsa al bar.